lunedì 28 gennaio 2013

Crostata al cioccolato Gran Cru

Sì lo so, sono appena finite le feste, siete, voi, a dieta, e tra poco è carnevale e ci si abbuffa di nuovo...e con tutte queste calorie nell'aria ci proponi una crostata al cioccolato!!! Ebbene sì, non ho resistito, perchè questa non è una crostata al cioccolato, è La crostata al cioccolato. La frolla è una sablè burrosissima e la ganache è semplicemente divina...non indugiamo oltre...

Ingredienti per teglia da 24cm
Forno 180°

gr 300 farina 00 setacciata
gr 70 zucchero a velo
un pizzico di sale
gr 200 burro a pezzi a temperatura ambiente
2 tuorli uovo

gr 250 cioccolato fondente
ml 130 panna fresca

Se avete una planetaria iniziate con mettere la farina, il sale e lo zucchero, girate un po' con la frusta piatta, poi aggiungete il burro a pezzi, fate girare ma non lavorate troppo l'impasto (vale la stessa cosa, anzi di più, se impastate con le mani). Ora avrete ottenuto delle briciolone, aggiungete i tuorli, fate ripartire la planetaria e appena si sono ben amalgamati spegnetela. Recuperate l'impasto velocemente, fatene una palla, avvolgetela nell'alluminio e mettetela in frigo per almeno mezz'ora, meglio se di più.
Trascorso il tempo di riposo della frolla potete stenderla e metterla nella teglia, non c'è bisogno di imburrarla, contrariamente a quanto spesso si legge in giro, c'è già abbastanza burro nell'impasto: non si attacchera!
Quella che dobbiamo fare è una "cottura in bianco", quindi una volta stesa la frolla, fate dei bei bordi rialzati in modo che la ganache che metteremo poi abbia il suo spazio e non esca. Prima di infornare mettete della carta forno sopra l'impasto in modo da coprirlo tutto ma non i bordi, conviene ritagliarlo a misura per non sbagliare, e versateci sopra dei fagioli secchi o anche i sassolini bianchi che si vendono apposta per la cottura in bianco.
Mettete nel forno che avrete preriscaldato a 180° per 20 minuti, poi toglietela dal forno, delicatamente rimuovete i fagioli e la carta e rimettete in forno per altri 5-8 minuti.
Lasciamo raffreddare la nostra sablè e prepariamo ora molto facilmente la ganache.
Il cioccolato va sciolto nel microonde, io non lo lascio mai più di 40 secondi al massimo della potenza, controllo con il cucchiaio a che punto di fusione è e aggiungo altri minuti. Quando vi sembra pronto aggiungete la panna che avrete fatto sobbollire, lentamente in modo che si incorpori poco alla volta nel cioccolato, utilizzate una frusta per aiutarvi.
Una volta che la ganache è pronta potete versarla sulla crostata cercando di coprire tutti gli spazi con l'aiuto di una spatola.
Adesso addentatela, sublimate e sentitevi pure in colpa per tutto il giorno... ne sarà valsa la pena!



5 commenti:

  1. Non indugiamo, a me una fetta :)

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che bontà!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Manu! sì è proprio da leccarsi i baffi...credo sia durata meno di 24 ore...tutti quelli che passavano dalla cucina si tagliavano una fetta..

      Elimina
    2. buooooonaaaaaaaa...Elena

      Elimina